domenica 26 febbraio 2012

Il vascello


La "Signora dei venti" si chiamava,
la nave verso cui mi avviai,
vicino alla spiaggia sostava,
e in direzione di essa, mi incamminai.

I raggi del sole irradiavano,
i palmeti di cocco e di banane,
dove sovrastavano,
scimmie e liane.

Tre alberi aveva il vascello,
mestra, trichetto e mezzana,
da poppa al castello,
una righiera intagliata con arte ispana.

Sopra la coffa,
la bandiera era issata,
mentre il vento muoveva quella stoffa,
io mi apprestavo all'abbordata.

Nessun commento:

Posta un commento