domenica 26 febbraio 2012

Al porto per arruolarmi



Desiderando bere un goccio,
arrivai in una taverna,
gestita da un oste grassoccio.

Un uomo era sopra una panca,
e io mi avvicinai,
mentre si stiracchiava l'anca.

Un vecchio soldato sembrava,
con una borgognotta sopra la testa,
mentre la visiera alzava,
ebbe un sorriso come una festa.

"Figliolo" mi disse,
vieni a farmi compagnia,
che per un vecchio,
siete l'unica allegria.

Io potevo aspettare e così,
la storia dell'anziano uomo,
incominciai ad ascoltare.

Nessun commento:

Posta un commento