domenica 18 dicembre 2011

Mariangela Ruggiu


Poesia di natale

poesia di natale ti scrivo
perché il cuore ha bisogno di una carezza
e la tenerezza mi soffoca di fronte al presepe,
i bambini aspettano più del bimbo i doni
e io provo a spiegarlo che c'è anche il dolore,
che il bue scalda poco, che la paglia lo punge,
che giuseppe ha fame, maria trema nel cuore
e ci vorrebbe una casa come la nostra.
.
poesia di natale ti scrivo
perché mi vergogno un poco
di essere questa umanità che ha mani
di fuoco e il cielo scolora, il verde appassisce
e il dolore è un fatto privato,
perché il mare è diventato prigione
e protegge dalle domande il nostro natale
ma non annega il seme del dubbio.
.
poesia di natale ti scrivo ancora
perché mi vergogno troppo dei sorrisi spenti
delle lacrime lucide sulle guance di nero perfetto
e provo a spiegare anche questo
ma non trovo parole per questo dolore
solo una domanda ritorna, la stessa,
era già scritto nel venire del tempo
serve a scolpire indelebile il solco

oltre il bene e il male, l'amore.

Mariangela Ruggiu

Dichiaro che la poesia è Natalizia e quindi gode del bonus di +5 punti.

9 commenti:

  1. ho negli occhi e nella memoria tante cartoline di natale dove la neve sembra restituire verginità al mondo e disegna un Natale che ci piace, dolce, tenero intorno la famiglia riunita. E allora spiego ai miei figli che non è come sembra, che la sacra famiglia non dovrebbe stare in un ricovero per gli animali, e sento nel cuore che, oltre la neve, il Bambino é venuto a scolpire un solco oltre il bene e il male: l'amore, l'amore così assente nel dolore dell'emarginazione, dell'ingiustizia, della povertà, dell'arroganza,della menzogna.
    come don Tonino Bello auguro a tutti un Natale scomodo di Verità
    mari
    trovo splendido questo gioco dei versi, buon Natale a tutti!

    RispondiElimina
  2. credo che dovrei essere squalificata, ho giocato con i quadratini e mi sono assegnata tanti punti che non valgono, vi prego eliminatemi...
    mariangelaruggiu

    RispondiElimina
  3. Non è neccessario Mariangelaruggiu ;-) I quadrattini non segnano più di un voto a post per pc, quindi 100 click sono sempre un solo voto... E' programmato di proposito affinchè il voto di ognuno sia unico ;-)

    Io domani incomincio a valutare le poesie...

    RispondiElimina
  4. Bella, mi piace e ti metto ottimo. :)
    Claudia R.

    RispondiElimina
  5. Complimenti per la poesia e complimenti per l'onesta'. Belle parole, che rivelano una realta' crudele. L' Amore rimane l'unica fonte di sostegno, non dimentichiamoci di amare...anche se ci sembra di essere impotenti di fronte al mondo. Buona fortuna, Marcella

    RispondiElimina
  6. La trovo semplicemente splendida
    Renato

    RispondiElimina
  7. Buona fantasia, un poco troppo dilungata nel tuo componimento. Hai perduto il sunto del tuo discorso, pur cercando di caratterizzarne il significato negli ultimi versi: sostanza che avevi nel cuore. Comunque brava!!

    RispondiElimina
  8. grazie Claudia, Marcella, Renato per la lettura e l'apprezzamento, grazie Leandro per le considerazioni "tecniche", apprezzo il tuo contributo che mi aiuta a fare chiarezza, sono poche le poesie magiche che nascono perfette, generalmente ho bisogno di limare, spostare una virgola, cancellare un verso perché ogni parola sia essenziale e mai superflua alla verità che deve trasparire inconfondibile.
    mari

    RispondiElimina
  9. La trovo molto intensa e bella nel suo significato, trasmettere una frustrazione che chiede che nel mondo ci sia più amore. Molto azzeccata anche la scelta delle parole, è perfettamente comprensibile e anche se è leggermente dispersiva in alcuni punti, merita Ottimo!

    RispondiElimina