domenica 11 dicembre 2011

Lucilla Trapazzo -LUCE

Un tempo per il silenzio

Oggi nevica
adagio.

Gocce immemori
ricolme di tempo,
nel corso dell'acqua
senza sosta medesime 
dall'infanzia del mondo. 
Testimoni silenti
di rossi bruciati deserti
e azzurri improbabili cieli
di frammenti di verdi e di gialli,
di canti d'uccello e sirene,
gli antichi dugonghi,
e in alto
riposo di aquila.

Fiocca fatale la neve
pian piano
che copra il frastuono e le gesta
e i pensieri striscianti
di atroci guerrieri pagliacci
ignavi signori del mondo.

Ed è bianco
che scorra ci allaghi
ci mondi.
Dichiaro che la poesia è Natalizia e quindi gode del bonus di +5 punti.

5 commenti:

  1. Questa è proprio suggestiva, e mi piace un casino! Secondo me la battaglia è tra questa e quella di Cristina Black Eagle. Poi Lucilla, te lo devo dire, hai un bellissimo nome, se non è un nome d'arte! Lucilla è molto più bello di Luce, sembra il nome di una fata dei laghi. Ciao!

    RispondiElimina
  2. Bella, complimenti! :)
    Claudia R.

    RispondiElimina
  3. Il componimento è introspettivo, e quindi lo reputo nella stesura ottimo, per via della sua difficoltà interpretativa.Brava!

    RispondiElimina
  4. Wow! E' molto difficile da interpretare, ma l'uso delle parole è veramente di alto livello. Complimenti!

    RispondiElimina
  5. GRAZIE a tutti, mi riempiono di gioia le vostre parole. sono abituata ad intrecciare le mie emozioni e i miei pensieri con le immagini... e' da poco che oso rendere pubbliche le mie parole e sono ancora un po' schiva.
    @ connie: lucilla e' il mio nome, nome che amo e che mi rappresenta, ma firmo i miei quadri e i miei video con LUCE, nome semplice e diretto, come una mano tesa.

    RispondiElimina