lunedì 28 novembre 2011

Abdul Sensibile

POESIA DI NATALE

Panettune motta
in bancarotta
panduro Bauli
ormai increduli

torron sperlari
son cazzi amari
zampone fini
buchi ai calzini.

Dichiaro che la poesia è Natalizia e quindi gode del bonus di +5 punti.

7 commenti:

  1. Forse non e' un'opera d'arte, ma e' divertente. Marcella

    RispondiElimina
  2. Non male . Concordo con Marcella, divertente e carina.
    Claudia R.

    RispondiElimina
  3. La trovo alquanto ironica, uno stile moderno. L'idea della rima è fantastica, assomiglia un pò alla musica rap dalla forma. Secondo me però ha un difetto, il messaggio.. non capisco essattamente cosa cerca di trasmettere. Lo stile è ottimo ma devi lavorare a dare anche un significato a quello che dici, sennò è solo rima e nient'altro. Non male.

    RispondiElimina
  4. Io credo che si capisca cio' che vuole comunicare, e cioe', che siamo tutti messi male, soprattutto finanziariamente e che tutto il "sistema" sta andando a scatafascio. Questo e' perlomeno cio' che io ne ho tratto. :-) Marcella

    RispondiElimina
  5. ottima parodia di poesia, ma odio il linguaggio volgare. a me pare il gioco di un burlone....
    mari

    RispondiElimina
  6. iscusate suno pueta abdul sensibile, se vulete pusso fare cous cous, recitare puessie per vui e pure dimustrare grande mia putenza sexuale.

    RispondiElimina