domenica 16 ottobre 2011

Angela C.


Un giorno senza di te


Ero distesa sulla sabbia
le mie pinne cullate dall'acqua

I miei sospiri si sollevano
il mio pensiero è sempre rivolto a te
Ricordo ancora le tue mani ke si intrecciavano con le mie
un incanto, una favola,
un sogno diventato realtà
il mondo si era fermato intorno a noi
eravamo gli artefici
di questo calore emanato dai nostri corpi
in cerca di follia e passione
dolce ardimento.

Ora sospiro il tuo ricordo..


6 commenti:

  1. Interessante il tema. Racchiude il ricordo di un uomo conosciuto esprimendo una nostalgia mescolta a un sentimento: l'innamoramento. Il linguaggio è molto semplice e trasmette abbastanza bene quel sentimento che l'autrice ha cercato di trasmettere..

    RispondiElimina
  2. Bruciante passione...ben si adatta a dei personaggi, a mio avviso, un po' selvaggi!
    Complimenti per il...calore! :-)

    RispondiElimina
  3. complimenti, ilprincipedellemaree

    RispondiElimina
  4. Ho messo un commento anonimo a tutti, non mi andava di fare la saccentona, ma leggendo qui preferisco informare che sono stati solo commenti positivi. Brutta bestia la competitività!!! Divertitevi...siamo qui per questo ed eventualmente per imparare e migliorare.
    Per quanto bravi ed impegnati siano i partecipanti, non si è qui per vincere la nomina di miglior poeta a livello nazio o internazionale, e anche se fosse è necessaria l'umiltà. Rilassatevi...ché l'Ego non ci regalerà un mondo migliore, mentre l'animo di un vero poeta è proprio ciò a cui aspira.

    Lara La Barbera

    P.S. Ripeterò questo post ovunque, sul blog, perché questo è proprio qualcosa che tengo a dire!!! Grazie a tutti per essere in questo simpaticissimo spazio creativo (piuttosto che distruttivo).
    <3 Cuoricino :-)

    RispondiElimina
  5. Riduci l'amore e la pena del sentimento soltanto in te stessa, come se fosse la tua medesima passione l'annullamento completo di te stessa, e persino della tua vita.
    L'amore cantato nella poesia ha molteplici sfaccettature, e non una sola"Il tuo anelito evocatorio" Comunque ... complimenti per la tua prospettica fantasia, che comunque rimane riduttiva nei propri limiti descrittivi. Puoi nelle tue potenzialità dare molto di più. Un bacio.

    RispondiElimina
  6. Molto bella la chiusa, complimenti!
    Claudia

    RispondiElimina