venerdì 26 agosto 2011

L'arte della poesia

La poesia è come la musica, lieve e melodiosa entra nel conscio e risveglia sentimenti che credevamo persi. La poesia è AMORE! Essa vuole interpretare i sentimenti, i momenti metafisici dell'animo umano, negli attimi fuggenti di gioie, di piaceri, paure, di affanni, speranze e cogliendo gli aspetti umani più intimi.


Mauro Biancanello ha incominciato nel 1996 a scrivere racconti e poesie, finendo per essere notato anche in ambiti teatrali ed entrando nel complesso artistico: Fucina CHI

 Ci regala deliziosi momenti e pronfondi istanti nella sua opera letteraria di grande bellezza: Hai smesso i pantaloni corti. Il testo presenta un ricco linguaggio di sensazioni oniriche, riprodotte in tantissime poesie e che accompagnano non solo le esperienze del poeta, ma anche riflessioni che tutti dovvremo fare sulla nostra vita quotidiana. Poesie che ci richiamano al ricongiumento delle nostre emozioni e dare un grande valore alla nostra vita, dare un significato alle cose e non abbandonare quello che di più profondo abbiamo, il nostro cuore!

Stefano Giovanni Muscolino.

Ecco un assaggio di questa profonda opera:



Hai smesso i pantaloni corti
presentata da

Mauro Biancanello








L’albero della fedeltà

Incatenato all’albero della fedeltà
sogni di eros e di lussuria
di sesso senza amore
di sesso senza anima
Sfido la monogamia
ma solo col pensiero
Codardia maledetta
amore benedetto
Con ferro e acciaio incatenato
eppure potrei liberarmi con un gesto
ma la fantasia resta fantasia
mentre la realtà è amore

Deserto

La terra pare unita al cielo
i confini spazzati via dal vento incessante
l’uomo appare senza potere
e la natura regna sovrana
Qui
solo qui
sono libero
finalmente libero
Posso essere libero
posso vivere libero
per tutta la vita
fino alla morte

Nessun commento:

Posta un commento